SOSPENSIONE TEMPORANEA DI TUTTE LE ATTIVITÀ

In evidenza

In osservanza delle recenti disposizioni in merito alle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la sede del Circolo rimarrà chiusa e gli incontri sospesi fino a nuova comunicazione.

Inoltre il tradizionale Convegno Filatelico, che si svolge ogni anno in primavera, quest’anno è annullato. 

L’UNESCO in Italia: Toscana

L’U.N.E.S.C.O. ( United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization ) è stato fondato a Parigi nel 1945 allo scopo di contribuire alla pace e alla sicurezza promuovendo la collaborazione nel campo dell’educazione, della scienza e della cultura.

Unesco1

Per quanto riguarda i siti Patrimonio dell’Umanità censiti dall’Unesco, l’Italia ne conta ben 55 nella lista del 2019; dalla mia completa collezione dedicata all’Italia mi piace presentare oggi la parte riguardante la TOSCANA che conta ben 7 luoghi dichiarati patrimonio dell’Umanità:

Il Centro storico di Firenze, la piazza del Duomo di Pisa, il Centro storico di San Gimignano, il Centro storico di Siena, il Centro storico di Pienza, il Paesaggio della Val d’Orcia, Ville e Giardini medicei.

 FIRENZE, culla del Rinascimento, possiede un patrimonio di inestimabile valore.

Fontana del Nettuno, a Firenze - 6 febbraio 1992           Basilica di santa Croce, a Firenze - 3 maggio 1995

 

Palazzo Pitti a Firenze - 22 maggio 1950

Come si legge in questa bella cartolina – quasi una valentina –  Firenze è nota anche come la città dei fiori: l’illuminata signoria dei Medici che la resse fino al 1737, trasformò la piccola colonia romana in una città riconosciuta come guida della civiltà.

Palazzo Vecchio

Cartolina postale viaggiata nel 1908 da Firenze a Bassano – P.Giusti & edit.

Poche città possono vantare di aver dato i natali a tanti personaggi illustri a cominciare da Dante; nel periodo rinascimentale furono sopratutto le rinomate botteghe d’arte a forgiare grandi pittori come Giotto, Masaccio, Paolo Uccello e Botticelli, gli architetti   Brunelleschi e Giovan Battista Alberti, gli scultori Donatello, Cellini e Luca della Robbia, oltre agli immensi geni multiformi quali Michelangelo e Leonardo.

432_big             botticelli2

mic200            A30

Se piazza del Duomo è il centro spirituale di Firenze, piazza della Signoria, ornata dall’imponente David di Michelangelo (copia) è il cuore civile e politico della citta.

Cattedrale di santa Maria del Fiore - 7 settembre 1996              David, scultura di Michelangelo - 23 marzo 2014

Palazzo della Signoria, a Firenze - 31 ottobre 1946

 

Qui, alla trecentesca loggia dei Lanzi – che insieme al alcune sculture romane incornicia due gruppi marmorei del Gianbologna e il Perseo di Benvenuto Cellini – fa da contrappunto Palazzo Vecchio costruito alla fine del XIII secolo da Arnolfo di Cambio e ristrutturato nella seconda metà del cinquecento dal Vasari che ospitò la residenza di Cosimo I° dei Medici.

vasari

Il Perseo di Cellini22, maggio 1950         il Perseo, opera di Benvenuto Cellini - 3 novembre 2000

Piazzale Michelangelo

Cartolina postale viaggiata nel 1933 in Firenze -Ballerini& Fratini edit.

Firenze è molto nota anche per il suo Maggio Musicale Fiorentino, interpretato ed eseguito da grandi orchestre dove primeggia, se così posso esprimermi, la musica classica con magnifici  concerti, sinfonie ……. e la lirica.

Scan10822

Cartolina postale (retro) del 1938 viaggiata da Firenze a Narni con targhetta del Maggio Musicale

PISA, incorniciata dai magnifici paesaggi della valle dell’Arno, custodisce uno dei complessi monumentali più straordinari e spettacolari del mondo: il Campo dei Miracoli. Simbolo dei fasti della potenza della città in epoca medievale, il Campo dei Miracoli – la vasta piazza che riunisce il Duomo, il battistero, il campanile ed il camposanto – rappresenta un esempio insuperato di grandiosità, omogeneità ed eleganza architettonica.

Scan10819

Cartolina postale dei primi anni del Novecento viaggiata da Pisa a Firenze – Alterocca edit.

PISA, la sua Piazza del Duomo rappresenta la perfezione architettonica dello stile Romanico Pisano, un abbinamento di motivi classici, paleocristiani, lombardi ed orientali.

Ricca di storia, cultura ed arte, è probabilmente di origine ligure e divenne importante piazzaforte sotto i romani; la sua potenza marinara sorse di fronte alla minaccia dei saraceni. Nel 1113 i pisani conquistano per breve tempo le Baleari e poi Amalfi; la sua crescente potenza gli permette di commerciare con la Dalmazia, Costantinopoli e con la Francia e la Spagna, rivaleggiando con Genova per poi arrivare a gravi guerre con questa città, con Lucca eFirenze.

Duomo di Pisa - 31 ottobre 1946   Piazza dei miracoli, a Pisa - 30 agosto 2002

pisa  unipisa

pisa (1)       folclore

Scan10821

Cartolina postale viaggiata nel 1961 da Pisa a Baschi (Terni)

SIENA: visitare Siena, con le sue strade, i suoi palazzi e le sue antiche tradizioni ancora vivissime, è un pò come fare un passo indietro nel tempo e ritrovarsi a passeggiare in una cittadina medievale. Di fondazione etrusca già alla fine dell’ XI secolo fece prevalere la sua sete di indipendenza dichiarandosi libero comune, mettendo così fine al feudalesimo.

Scan10824

Cartolina postale viaggiata da Siena a terni nel 1993

Cattedrale di Siena - 21 settembre 1967       duccio

Siena e torre dei Mangia - 26 gennaio 1954  repu3

La realizzazione di capolavori come il Duomo, il battistero, numerose sue chiese, il Palazzo pubblico ecc.., cui collaborarono i massimi artisti dell’epoca, segnò il periodo della sua massima fioritura, interrotta a metà del XIV secolo da una fase di profonda crisi.

Tra le sue manifestazioni più note c’è il Palio. Il Palio di Siena si disputa nella altrettanto celebre Piazza del Campo due volte l’anno: il  2 Luglio si corre in onore della Madonna di Provenzano festa della Visitazione nella forma straordinaria, e il 16 Agosto quello in onore della Madonna Assunta.

639    632    Palio di Siena - 4 maggio 1981

Piazza del Campo a Pisa

Piazza del Campo – Cartolina postale degli anni trenta, n.v.