Riapertura Circolo Filatelico

In evidenza

Il Presidente del Circolo Giorgio Passagrilli rende noto che dopo la pausa estiva, così come era stato programmato, torneremo ad incontrarci Sabato 12 Settembre dalle ore 16 in poi, nel parco del CLT.

Le modalità saranno le stesse di quando ci siamo lasciati a Luglio, anche se la situazione attuale non è per niente tranquilla; quindi: Riconoscimento all’entrata, mantenimento delle distanze, indossare la mascherina quando questo non è possibile, ecc..

Anche in questa situazione particolare, con la collaborazione di tutti, cercheremo di portare comunque avanti l’attività del nostro Circolo.

Vi aspettiamo numerosi! A presto!

120° anniversario dell’Opera Lirica Tosca, capolavoro di Giacomo Puccini

Quando il drammaturgo francese Victorien Sardou , buon autore di testi teatrali, inizia a scrivere la Tosca, originariamente pensata per essere interpretata da Sarah Bernardt – soprannominata La divina – e a tutt’oggi considerata una delle più grandi attrici teatrali del XIX secolo, mai avrebbe immaginato che negli  anni a venire avrebbe avuto fama e gloria perenne.

Scan10843

Tosca: manifesto realizzato da Leopoldo  Metlicovitz

Sarah-Bernhardt-1844-1923-frech-actress          Sarah-Bernhardt-1844-1923-frech-actress (1)

Sarah Bernardt nei francobolli di Francia ( 1945 ) e Monaco ( 1994 )

V. Sardou

V. Sardou: Cartolina postale francese dei primi anni del Novecento-edit. Les Annales politiques et littèraires, non viaggiata

La storia è nota: la Tosca di Sardou venne rappresentata al Teatro dei Filodrammatici di Milano nel 1889 e Giacomo Puccini ne fu profondamente colpito tant’è che chiese a Giulio Ricordi, probabilmente il più importante editore musicale dell’epoca, di contattare il drammaturgo francese per i diritti a musicarla.

Tosca 2

Tosca: cartolina postale viaggiata  il 5 Aprile 1903 da Chieti  per Benevento – edit. Alterocca Terni 

puccini 3 bis  puccini 1 puccini 2 bis

                            Giacomo Puccini nei francobolli italiani: 2004, 1974, 2008

Puccini 1

Cartolina postale viaggiata in Trieste nei primi anni del Novecento – edit. Alterocca Terni 

Dopo diverse controversie e discussioni l’accordo con Victorien Sardou fu fatto; a quel punto Ricordi affidò a Giacomo Puccini, riconosciuto universalmente come uno dei maggiori e più importanti operisti della storia musicale,  l’incarico di musicare Tosca trasformandola nella famosissima opera lirica che tutti noi conosciamo.

Puccini 2

Cartolina postale con Annullo sul dorso F.D.C. Viareggio 8/8/1974, Onoranze a Giacomo Puccini

Scan10863

Tosca: Cartolina Maximum 14 Gennaio 2000 dedicata al centenario della 1^rappresentazione

Il musicista si mise immediatamente al lavoro insieme ai librettisti Luigi Illica e Giuseppe Giacosa che dal dramma di Sardou trassero il libretto per l’omonima opera lirica in tre atti.  Nell’ottobre 1899 l’opera fu completata e il 14 gennaio 1900 venne rappresentata al Teatro Costanzi di Roma ( Teatro dell’Opera ).

Teatro dell'Opera di Roma

Cartolina postale dedicata al Teatro dell’Opera di Roma, non viaggiata

I principali protagonisti furono: il soprano Hariclea Darclée interpretò la celebre cantante Tosca, il tenore Emilio De Marchi fu il pittore Cavaradossi ed il baritono Eugenio Giraldoni ebbe il ruolo del Capo della polizia Scarpia.

Haricleè Darclè

Hariclea Darcleèè e Puccini  – Cartolina postale viaggiata il 21/10/1904 da Torino a Firenze – Soc. edit. Cartoline Torino

Darclèe

Hariclea Darcleè: Intero Postale rumeno del 1961, non viaggiato

Numerose personalità erano presenti alla prima, tra gli altri, il presidente del Consiglio Luigi Pelloux e la regina Margherita di Savoia. L’opera ottenne un grande successo ed in pochi anni venne rappresentata in tutto il mondo ed una grande cantante che la fece  conoscere ed amare sopratutto in Sudamerica fu la soprano Livia Berlendi.

livia

Livia Berlendi: cartolina postale viaggiata il 21 Dicembre 1904 da Milano a Trieste – foto Varischi e Artico – Giulio Ricordi edit. Milano

Tosca è certamente l’opera più drammatica di Puccini: è una storia  d’amore e di morte. E’ambientata a Roma nel 1800 in una atmosfera di cupo dominio poliziesco e clericale, permeata dall’eco degli avvenimenti rivoluzionari in Francia e dalla caduta della prima Repubblica giacobina Romana con il conseguente ripristino dello Stato Pontificio.

1665_big    Scene-from-Tosca-opera

Giacomo Puccini e Tosca nei francobollli di San Marino ( 1999 ) e Uruguay ( 2000 )

Tosca 5

Tosca, atto II, cartolina postale viaggiata per Chieti nei primi anni del Novecento, edit. Alterocca Terni 

Tosca 4

Tosca, romanza Vissi d’arte, cartolina privata con Annullo delle Poste di San Marino del 26.04.2008 in Terni ( sul dorso )

Indimenticabili, commoventi  e di toccante intensità le romanze Vissi d’arte (2°atto) insieme all’altra del terzo atto E lucevan le stelle  interpretate da grandi soprano, tenori e baritoni.

Tosca 6

Tosca, romanza E Lucevan le stelle, cartolina privatacon Annullo delle Poste di San Marino del 26.04.2008  in Terni

Tra i grandi interpreti di Tosca vanno ricordati  Maria Callas, Renata Tebaldi, Beniamino Gigli, Tito Gobbi, Luciano Pavarotti,  Plàcido Domingo, Katia Ricciarelli  e Josè Carreras.

Beniamino Gigli

Beniamino Gigli: cartolina postale viaggiata il 16 Aprile 1959 da Recanati a Palermo – Fototipia Berretta, Terni

 

Tebaldi

G. Heinisch: Renata TebaldiVioletta in La Traviata, cartolina postale degli anni novanta del Novecento, non viaggiata

i tre tenori bis

Guinea Bissau 2011: i tre tenori, foglietto emesso per il 70° della nascita di Placido Domingo

Luciano Pavarotti

Luciano Pavarotti mentre si prepara per entrare in scena. Opera: Rigoletto di Giuseppe Verdi. Annullo postale al dorso Modena 6/9/2010 per il 3°anniversario della scomparsa del Maestro, non viaggiata. A cura del Circolo filatelico Tassoni di Modena

Luciano Pavarotti

Cartolina Maximum, Roma 24/10/2009, dedicata al grande Luciano Pavarotti; la frase di cui sopra è comparsa in lingua inglese ed in italiano sul sito ufficiale di Luciano Pavarotti il 6 Settembre 2007, giorno della sua morte.

 

Alla prossima e statemi bene!!!!!

 

Pamięci Fryderyka Chopina – In Memoria di Frèdèric Chopin

Il grande compositore e pianista polacco naturalizzato francese era nato a Zelazowa Wola il 22 Febbraio del 1810 da padre francese e madre polacca, entrambi insegnanti: lui di francese al Liceo di Varsavia, lei impartiva lezioni di pianoforte.

Scan10825

Cartolina postale francese, Parigi  10 Novembre 1956, F.D.C. non viaggiata

Scan10829

Intero Postale polacco con annullo  Varsavia 2 Ottobre 1980 e immagine della sua casa a Zelazowa Wola

Il giovane Fryderyk Franciszek ( questo il suo nome in polacco che risulta nel registro parrocchiale dei battesimi del piccolo paese natìo ), fin da ragazzo ebbe una salute cagionevole e soffrì molto di una tosse continua che lo porterà alla morte per tubercolosi polmonare.

Dopo aver studiato  pianoforte con il musicista boemo Vojtĕch Živný, approfondì gli studi di composizione con Józef Elsner, direttore del Teatro Nazionale di Varsavia nonchè buon compositore, musicologo e teorico della musica polacca.

Scan10835

Intero Postale polacco del 1974 dedicato a  Józef Elsner

Era ancora molto giovane ( aveva circa venti anni ) quando lasciò la Polonia per non ritornarvi mai più trasferendosi nel 1831  a Parigi  dove l’ambiente intellettuale e musicale lo accolse con grande amicizia e stima reciproca.

Scan10828

Lettera raccomandata 19 Gennaio 1952 da Varsavia a Camp Hill, Pa, Stati Uniti; nei francobolli sono raffifgurati F. Chopin e Stanislaw  Moniuszko

Fece vita riservata e virtuosa scrivendo magnifica musica che ebbe un notevole successo nei salotti aristocratici che frequentava insegnando pianoforte e che lo fecero rapidamente diventare un grande pianista e compositore.

Scan10836

Cartolina maximum  Città del Vaticano 20 Settembre 2010 dedicata al bicentenario di Chopin e Schumann

Conobbe molti musicisti ed artisti tra i quali Franz Listz, Vincenzo Bellini, Hector Berlioz, Gioacchino Rossini, Eugène Delacroix, Honoré de Balzac, Heinrich Heine e Adam Mickiewicz.

Scan10830

Polonia, 25 Ottobre 1956 F.D.C. – nel foglietto sono raffigurati F. Chopin e Franz Liszt

Nel 1838 conosce la scrittrice francese George Sand di cui si innamora perdutamente; con lei ebbe un forte rapporto d’amore che ben presto, però, si incrinò divenendo molto difficile e caotico fino ad interrompersi definitivamente nel 1847.

       George-Sand-1804-1876  1957, G. Sand   Dal libretto Patrimonio della Francia, casa di George Sand

Frederic Chopin scrisse pagine meravigliose di musica per pianoforte solista: come non ricordare le polonaise e gli appassionati Notturni!!

Scan10837

Lionello Balestrieri: Chopin compone I Preludi, cartolina postale francese degli anni venti del Novecento, I.Lapina edit. Parigi, non viaggiata

Anche la musica popolare, con le  mazurche ebbe notevole influenza sul suo stile compositivo; meno conosciuti ed ascoltati i due concerti per pianoforte ed orchestra e diverse romanze per pianoforte.

Scan10834

Intero Postale Polacco del 1963

Dopo essersi separato con George Sand cadde in una forte depressione che, nel breve tempo, insieme alle sue cattive condizioni di salute dovute alla tubercolosi, lo porterà alla morte  il 17 ottobre del 1849 assistito fino all’ultimo dai suoi amici più cari e dalla sorella Ludwika.

Venne sepolto a Parigi nel cimitero di Père Lachaise, lontano dalla sua amatissima Polonia; il suo cuore è conservato a Varsavia  nella chiesa di Santa Croce.

Tomba di Chopin

Cartolina postale francese non viaggiata, tomba di Chopin al cimitero di Père Lachaise

Dal 1927 viene organizzato in Polonia il Concorso pianistico internazionale Frèdèric Chopin, tra i più prestigiosi al mondo.

Scan10826

Polonia 8 Novembre 1954, F.D.C. – 5° Concorso  di pianoforte  Frèdèric Chopin

Scan10831

Libretto filatelico per il 5° Concorso pianistico internazionale Fryderyk Chopin con Annullo  Varsavia 17 Marzo 1955 ( il ritratto di Chopin nell’ovale è di Eugène Delacroix  inciso da Czesław Słania, famoso incisore polacco di francobolli e banconote ) 

Scan10833

Alla prossima e statemi bene!!

E mi raccomando: STATE A CASA!!

Auguri di Buon Anno e felicità!!

logo auguri                                                            Vi auguro sogni a non finire
                                             e la voglia furiosa di realizzarne qualcuno.
                                              Vi auguro di amare ciò che si deve amare
                                            e di dimenticare ciò che si deve dimenticare.
                                                 Vi auguro passioni, vi auguro silenzi.
                                             Vi auguro il canto degli uccelli al risveglio
                                                                e risate di bambini.
                                          Vi auguro di rispettare le differenze degli altri,
                             perché il merito e il valore di ciascuno sono spesso da scoprire.
                   Vi auguro di resistere all’indifferenza,alle virtù negative della nostra epoca.                                                Vi auguro infine di non rinunciare mai alla ricerca,
                                                      all’avventura, alla vita, all’amore,
                                              perché la vita è una magnifica avventura.
                                              Vi auguro soprattutto di essere voi stessi,
                                                               fieri di esserlo e felici,
                                            perché la felicità è il nostro vero destino.

JACQUES BREL Buon anno 1

Cartolina postale austriaca viaggiata il 24 Dicembre 1913 da Chiavari a S. Giulia di Lavagna (GE), B.K.W.I. edit.

Cartoline per la Giornata della Filatelia 2019

Come preannunciato nel precedente post, Sabato 7 Dicembre si è svolta la Giornata della Filatelia cui hanno partecipato un numero soddisfacente di soci e cittadini ma, purtroppo, pochi giovani come accade ormai da diversi anni non solo a Terni ma anche nel resto d’Italia.

Bella la mostra realizzata ed esposta a cura del nostro socio Andrea Giardi – stimato cultore di storia locale – unitamente alla presentazione del suo libro Repubblica Romana, Organizzazione ed eventi militari nelle Provincie dello Stato dal gennaio al Luglio 1849 e marcia di Garibaldi attraverso l’Umbria fino a Cesenatico.

Copertina del libro Repubblica Romana

Come Circolo  è stato realizzato uno specifico Annullo Postale tramite Poste italiane dedicato al 170° anniversario della Repubblica Romana del 1849 con cui sono state annullate le cartoline appositamente predisposte; eccole:Borzacchini ErcoleSiamo stati molto felici di realizzare questa cartolina postale perchè riguarda un lontano parente del nostro  Presidente del Circolo Rodolfo Borzacchini, purtroppo deceduto, cui siamo stati tutti molto affezionati.

GARIBALDI alla difesa di Roma

Ristampa da originale d’epoca (primi anni del ‘900) per gentile concessione di un nostro socio.

CARTOLINA_1

Garibaldi a Carsulae

Federico FratiniAlceo MassarucciPietro FaustiniFederico ParrabbiLuigi CamporealiGiovanni FrosciantiRinaldo GiannelliOttavio ColettiBuone Feste a tutti! Alla prossima, e statemi bene!

 

Giornata della Filatelia 2019

 

Cari amici,

eccoci giunti ad uno dei nostri più importanti appuntamenti annuali: la Giornata della Filatelia che quest’anno si svolgerà  Sabato 7 Dicembre presso la Biblioteca del Circolo Lavoratori Terni ( CLT ) dalle ore 9 alle 19.

Il tema di quest’anno sono i 170 anni della Repubblica Romana che verrà ricordata con una bella ed interessante mostra documentaria predisposta dal nostro socio Andrea Giardi e con in consueto Annullo filatelico di Poste italiane.

Nel pomeriggio, e precisamente alle ore 16, verrà presentato – sempre da Andrea Giardi – il suo libro sulla Repubblica Romana.

Vi aspettiamo numerosi come sempre!!

Locandina giornata filatelia 2019

Terni Colleziona – 44^ Mostra-Convegno

Locandina_convSabato 30 e Domenica 31 Marzo prossimi aspettiamo tutti gli amici all’Hotel Michelangelo per due belle giornate di filatelia e collezionismo!! Tema della nostra iniziativa saranno i 50 anni della costruzione del palazzetto della scherma che con gli atleti ternani – con in testa il campione del mondo di fioretto Alessio Foconi – hanno dato tante soddisfazioni e prestigio alla nostra città ed al Circolo della Scherma.

 

Giornata della Filatelia 2018

Cari amici,

eccoci giunti ad uno dei nostri più importanti appuntamenti annuali: la Giornata della Filatelia che quest’anno si svolgerà  il 7 Dicembre presso la sala espositiva del Museo Diocesano nell’ambito della Mostra di Cartoline d’epoca sul Natale allestita dal Circolo e che verrà esposta nel periodo 3/8 Dicembre 2018.

Le cartoline dei soci che vengono esposte – molte delle quali disegnate da famosi artisti ed illustratori dell’epoca – coprono il periodo che va dal 1900 al 1959.

Alcune di esse sono state ristampate e potranno essere utilizzate per apporvi l’apposito Annullo postale predisposto da Poste italiane che quel giorno sarà presente per l’iniziativa.

Questa bella esposizione consente di rileggere il Natale di una volta che veniva vissuto semplicemente e con modestia; queste cartoline  sono una bellissima occasione per ricordare affetti, atmosfere ed emozioni care ad ognuno di noi, attraverso immagini di rara e raffinata bellezza nonchè testimonianza di un mondo che ormai non c’è più.

Vi aspettiamo numerosi come sempre!

Locandina Giornata-Filatelia 2018ult (1)